Shiseido, l’azienda giapponese tra i maggiori brand mondiali nel settore cosmetica e bellezza, sta implementando il software cloud-based per il retail di Cegid in oltre 600 punti vendita in Asia per garantire la standardizzazione di processi e sistemi in tutto il gruppo. Il progetto, con completamento previsto nel 2020, permetterà esperienze di shopping più fluide e un miglioramento del servizio clienti, oltre a una gestione più efficiente delle scorte e delle vendite in-store grazie al controllo centralizzato e alla visibilità in tempo reale sulle operazioni retail. Con l’introduzione dei dispositivi mobili già dai primi mesi del 2020, il personale dispone degli strumenti più all’avanguardia per interagire in modo efficace con i clienti, mentre l’azienda incrementa i suoi sforzi di espansione omnicanale e internazionale in ambito retail.

Il lancio graduale in sei Paesi, tra cui Vietnam, Malesia e Thailandia, fa seguito ai risultati positivi del progetto pilota condotto in 30 negozi a Singapore nel 2019, e alla precedente implementazione del software Cegid in vari punti vendita e per brand selezionati nel Regno Unito e in Francia, dai rossetti NARS ai prodotti makeup bareMinerals e ai profumi Serge Lutens.

Il lancio graduale in Asia-Pacifico, in Paesi come Vietnam e Malesia, fa seguito ai risultati positivi del progetto pilota condotto in 30 negozi a Singapore nel 2019, e alla precedente implementazione del software Cegid in vari punti vendita e per brand selezionati nel Regno Unito e in Francia, dai rossetti NARS ai prodotti makeup bareMinerals e ai profumi Serge Lutens.

Brand hi-tech

Fondata nel 1872, Shiseido è una delle aziende cosmetiche più antiche al mondo. Nonostante questo, vanta un approccio pionieristico nel campo dell’innovazione e della tecnologia, come dimostrano l’acquisto start-up e brand beauty e l’implementazione di progetti come Giaran, un robot virtuale che consente ai consumatori di applicare il makeup dallo schermo dello smartphone e che usa l’intelligenza artificiale per suggerire abbinamenti cromatici o rossetti da provare.

In aggiunta al marchio originale, il più venduto nel settore in Asia, Shiseido possiede numerosi brand e sussidiarie in tutto il mondo. L’azienda è presente in oltre 120 Paesi e conta 10 sedi produttive e 46.000 dipendenti.

Il marchio di skincare e cura dei capelli si appresta a diventare un attore da miliardi di dollari nel mercato del travel retail, dopo aver completato vendite per oltre US$ 500 milioni nella prima metà del 2019 e aver messo a segno una crescita del 20% in molte parti dell’Asia.

Il presidente e CEO Masahiko Uotani ha spiegato che programma di convertire tutte le attività del settore beauty usando un approccio orientato al cliente e di potenziare il brand Shiseido a livello globale con più punti vendita retail propri.

L’azienda produttrice di cosmetici e profumi ha già sperimentato in questa direzione con l’apertura lo scorso anno di alcuni pop-up store in posizioni di transito strategiche, ad esempio negli aeroporti di Dubai e Singapore, offrendo ai visitatori uno sguardo sul futuro dello skincare attraverso giochi interattivi, una parete digitale e consulenze personalizzate.

Le sfide del retail nel settore della cosmetica

Il settore cosmetico, come il retail in generale, è altamente competitivo e molti brand si trovano sotto pressione per il lancio di sempre più prodotti e l’apertura di nuovi canali, in una battaglia costante per alimentare la crescita. Altri driver sono rappresentati dalla maggiore velocità, efficienza e redditività derivanti da un potenziamento di automazione e tecnologia.

Shiseido sta lanciando i prodotti makeup dei suoi maggiori brand beauty, tra cui NARS e Dolce&Gabbana Beauty, in contesti travel retail, per attrarre un pubblico di globe-trotter, in parallelo all’apertura di nuovi punti vendita, come il nuovo flagship store di Singapore inaugurato nel dicembre 2019.

“Shiseido e molti dei nostri brand sono da sempre presenti nei grandi magazzini, ma ora puntiamo di più sull’apertura di nuovi negozi indipendenti, per ottenere una maggiore esposizione e un coinvolgimento diretto dei clienti,” afferma Roger Lim, responsabile IT di Shiseido per l’Asia-Pacifico.

Segreti di bellezza

La piattaforma di commercio unificato Cegid Retail sarà fondamentale per identificare le gamme più vendute e supportare i clienti nelle diverse location, dai grandi magazzini agli aeroporti, fino ai negozi monomarca, fornendo informazioni al personale su quello che tendono a preferire i clienti americani o cinesi. Ad esempio, i prodotti best-seller tra gli americani sono Ultimune Shiseido e il blush Orgasm di NARS, mentre tra i consumatori asiatici cresce il segmento labbra, insieme al makeup e allo skincare.

“I clienti asiatici sono particolarmente sensibili alle promozioni e si aspettano livelli di servizio elevati, dove la tecnologia riveste un ruolo fondamentale,” spiega Lim.

Il software point-of-sale per l’ambiente retail fornisce informazioni precise in tempo reale sulle scorte e sulle vendite e può essere di fondamentale importanza per controllare la disponibilità a magazzino su richiesta dei clienti o per razionalizzare programmi di scontistica complessi. Il personale è in grado di consultare lo storico degli acquisti del cliente, offrendo consigli e suggerimenti in base al suo profilo, per un servizio di vendita con elevato valore aggiunto. Gli strumenti di merchandising, inoltre, sostengono il rifornimento automatico, mantenendo gli scaffali sempre completi e a livelli ottimali con i prodotti giusti in base alla location o ai clienti.

Innovazione retail

Shiseido Asia Pacific ha preso in carico il progetto di innovazione IT, denominato internamente “ENGAGE the new retail way: the journey to technology transformation and digitalisation.”

Dopo l’efficace integrazione del software retail a Singapore, il personale dei punti vendita è ora in grado di fornire ai clienti informazioni molto più pertinenti, tra cui aggiornamenti dettagliati sui programmi fedeltà, come lo status attuale, il saldo disponibile, i punti acquisiti/utilizzati durante specifiche transazioni e altre offerte personalizzate. Inoltre, lo strumento permette ai dipendenti di analizzare e comprendere le performance personali, grazie all’accesso in tempo reale alle proprie vendite.

Per quanto riguarda le attività di back office, anche la rendicontazione risulta migliorata, con la possibilità di consultare in modo preciso e tempestivo i dati su vendite, scorte, clienti e acquisti.

“Tutto è integrato in un unico sistema, con un approccio più strutturato e una gestione più semplice. Inoltre, è possibile approfondire i report e consolidare i dati per rendere i processi decisionali più rapidi e smart.”

Anche optare per una soluzione cloud è stata una decisione vincente, data la semplicità con cui è possibile aggiungere nuovi store o funzioni mentre il business continua il suo processo di espansione internazionale. Cegid Retail è predisposto all’implementazione in più Paesi e localizzato in diverse lingue e per vari sistemi fiscali, valute e procedure retail proprie dei Paesi asiatici.

Il retail e i consumatori si evolvono rapidamente, quindi avevamo bisogno di un partner IT in grado di innovarsi di continuo restando al passo con i tempi e di adattarsi al nostro business e alle aspettative elevate dei clienti che entrano nei nostri negozi. Cegid ci fornisce un’ossatura ERP per il retail che riunisce vendite omnicanale, gestione degli ordini e degli inventari, operazioni in-store e fidelizzazione in una sola piattaforma semplicissima da utilizzare. È una solida base e un modello per tutti i Paesi in cui operiamo.

Roger Lim

RESPONSABILE IT DI SHISEIDO, ASIA PACIFIC E TRAVEL RETAIL

 

Secondo i programmi, a breve saranno coinvolti altri Paesi dell’area Asia-Pacifico.

 

Siamo lieti di continuare a supportare brand come Shiseido nella loro espansione internazionale,” ha dichiarato Sylvain Jauze, responsabile delle operazioni internazionali di Cegid. “Il nostro impegno nel contesto asiatico e degli strumenti cloud è in continua accelerazione, a seguito della recente apertura di un terzo point of delivery a Singapore, oltre ai due già operativi in Europa e Stati Uniti. Questo offre al settore retail un miglioramento importante in termini di velocità, sicurezza dei dati e utilizzo on-demand.”