I retailer puntano sulla realtà aumentata

Torna agli articoli

Retail

20 February 2017

3 min

Customer experience sempre più “digital” e “connessa”, campagne marketing più targhettizzate, servizi offerti in linea con le aspettative dei clienti hanno permesso al retail di rivoluzionarsi completamente. E la realtà aumentata rappresenta un importante tassello di questa grande rivoluzione. In questo articolo abbiamo analizzato le più importanti tecnologie! 150 miliardi. Questo è il valore del mercato della realtà aumentata previsto per il 2020, secondo Digi-Capital. Se all’inizio le novità nel mondo retail erano solo dei trucchi marketing oggi le aziende stanno diversificando sempre di più le applicazioni dedicate.

Esperienza d’acquisto personalizzata

Il primo importante vantaggio della realtà aumentata è la visualizzazione in 3D dei prodotti. In altre parole, i clienti possono modificare le scarpe, borse o accessori scelti in tempo reale. Scoprono, in real time, un nuovo prodotto totalmente personalizzato da loro! Ci sono molti esempi in questo campo, il più importante è stato sicuramente quello di Converse con la Sampler mobile application seguito poi da Lacoste. Mentre le tecnologie si sono sempre più focalizzate sul cambio colori o tessuti, i nuovi sistemi sono andati molto oltre. La tecnologia Microsoft Hololens ha anticipato applicazioni ancora più avanzate. I clienti sono in grado di cambiare la forma dei prodotti, la loro configurazione e le loro opzioni, visualizzando in real time i risultati. Un esempio su tutti è quello di Volvo!

Nuovi servizi per i clienti connessi

Lo sviluppo della realtà aumentata non si ferma alla personalizzazione. La tecnologia si pone come obiettivo anche quello di risolvere un problema che si ripete con costanza: permettere ai clienti di visualizzare al meglio i prodotti, in tempo reale, sui siti e-commerce. Ikea ha cercato al meglio di risolvere questo problema con le applicazioni mobile e per tablet. I clienti possono ora visionare i loro mobili desiderati direttamente nel loro soggiorno, senza dover prima comprarli e montarli. Un servizio che ha avuto successo anche per i competitor, come Tesco Home o la finlandese Sayduck. E in negozio? Quali sono i servizi migliori di realtà aumentata? Alcuni retailer, come Lego, hanno creato degli specchi di realtà aumentata che forniscono una visione 3D dei giocattoli. Altri riproducono i corridoi di un supermarket per permettere ai clienti di “navigare” al meglio. Un altro bell’esempio è stato messo in atto nell’acquario The Sunshine little penguins che ha sviluppato un’applicazione per guidare i visitatori con i loro smartphone. E i dati parlano da soli: +152% di visitatori grazie al lancio di questo servizio!

Una bella dose di marketing

La realtà aumentata è anche un’opportunità per i retailer per spingere sulla brand awareness e su tecniche in-store per attrarre i clienti. Questa è stata la sfida del negozio Hugo Boss di Londra: i clienti possono mostrare le loro fidelity card a un display di realtà aumentata, che offre direttamente in store sconti e promozioni speciali.

E nel futuro?

E se la tecnologia si spingesse molto oltre? Nuove tecnologie si stanno affacciando al mercato e prometono una rivoluzione totale. Un esempio su tutti la start up Magic Leap, una delle più influenti sul panorama della realtà aumentata e degli ologrammi tattili, inserita dal MIT nella lista delle più importanti start up 2016 e cofinanziata da Google. Le opportunità per i retailer di trasformare la relazione con i propri clienti saranno sempre più esaltanti!

Contattaci

Non c’è niente di meglio di un incontro di persona per comprendere le sfide del tuo progetto e presentarti la soluzione che risponderà alle tue esigenze.

Richiedi un contatto