I tre takeaways della prima giornata di Cegid Connections

16 Mag 2019

Sesta Edizione

La sesta edizione di Cegid Connections si sta tenendo a Madrid, dal 15 fino al 17 maggio, sul tema “Make More Possible”. Oltre 470 persone sono presenti a questa tre giorni per discutere e condividere le sfide di una rivoluzione che sta cambiando completamente  l’industria retail. Dall’ultima edizione di Budapest 2017, Cegid ha lanciato due nuovi prodotti: un cloud globale supportato da Microsoft Azure e la soluzione Cegid Retail Shopping. La fusion con Cylande è stata inoltre una milestone nello sviluppo del Gruppo, grazie alle forti sinergie che si sono create. Inventory Tracking è la prima soluzione comune ai due brand, lanciata lo scorso gennaio.

72%

Secondo Michelle Beeson, ebusiness e channel strategy analyst di Forrester, il 72% delle vendite retail nel 2022 continuerà ad effettuarsi negli stores. “ I punti vendita sono ancora fondamentali ma il 38% delle vendite è influenzato dal digitale”, ha affermato durante la plenaria. “E il 30% delle vendite globali sono influenzate dal mobile”. I clienti ottengono le informazioni dai loro smartphone prima di acquistare, di conseguenza è fondamentale per i retailer possedere tutti gli strumenti per esser ancor più informati rispetto ai clienti.

6 paesi in meno di un anno

Aesop, l’iconico brand di skin care australiano con 350 punti vendita worldwide ha incontrato il team Cegid durante l’edizione di Budapest. Dopo una review interna, Aesop ha scelto la soluzione Shopping in SaaS. “Come retailer globale, il supporto di Cegid è stato assolutamente fondamentale per gestire ogni singolo paese”, ha affermato Karl Wederell, Head of Retail Operation & Innovation di Aesop. La soluzione è stata testata con un pilota in luglio 2018 prima di essere definitivamente estesa in Australia e Nuova Zelanda nel settembre 2018. E dopo sei mesi, sei paesi sono stati equipaggiati con la soluzione Shopping in SaaS. Belgio e UK passeranno alla soluzione in tre settimane, Canada e Stati Uniti entro l’anno e tutti i paesi entro il 2020. Una versione mobile si sta prendendo in considerazione  per alcuni punti vendita.