Connettersi per convertire: cinque modi per preparare il punto vendita per il commercio unificato

3 Lug 2019

Nel mercato retail sono tutti concordi nell'affermare che i giorni del commercio lineare tradizionale - dove gli articoli viaggiavano lungo una supply chain semplice che andava dal magazzino al cliente passando per il negozio – sono definitivamente tramontati. Oggi la maggior parte dei retailer lavora duramente per passare a una strategia omnicanale migliorata, il che significa investire in soluzioni per il commercio unificato. L'obiettivo è quello di vendere meglio e di più, personalizzando il percorso dell'acquirente nel web, sui dispositivi mobili, nei social media e presso i punti vendita. In parole semplici, i retailer di oggi aspirano al commercio connesso.

Un’azienda retail unificata

Può essere utile pensare al negozio di domani come a un hub connesso e intelligente. Questo significa un punto centrale in cui confluiscono tutti i dati necessari per il funzionamento efficiente dell’azienda retail unificata – stock a portata di mano, informazioni sui clienti, dati sulle vendite, dati sui resi, dati sulla pianificazione del merchandise e la spedizione.

I retailer devono adeguarsi piuttosto che rischiare l’insuccesso nel futuro scenario che attende i negozi. Quali sono dunque i cinque modi chiave per preparare un punto vendita per il commercio unificato?

 

Raccolta, analisi e condivisione di dati

I retailer devono riunire i dati corretti e rilevanti, che si tratti di cifre di vendita, trend sul traffico in negozio e online, dati personali, dati sulla supply chain o sulla cronologia di acquisto del cliente, e gestire questi set di dati in modo efficace. La visualizzazione dei dati – sotto forma di dashboard che aiutano l’utente finale a utilizzare i dati in pratica – può davvero supportare questo processo. Ed è importante condividere i dati tra tutti gli stakeholder, in modo da garantire un miglior controllo in ogni canale di vendita.

 

Personalizzazione delle promozioni

L’analisi dei dati consente ai team responsabili del marketing di elaborare promozioni su misura per i clienti, anticipandone le esigenze. Coupon online e promozioni fedeltà che spingono il traffico nei negozi genereranno tassi di conversione più elevati e opportunità di up-selling/cross-selling. Un grande vantaggio consiste nel consentire agli addetti alle vendite nei negozi di utilizzare le informazioni contenute nei propri tablet per personalizzare le interazioni con i clienti e potenziare le prestazioni di vendita.

 

Interventi in tempo reale

Ricordarsi che senza la gestione in tempo reale della merce non esiste un commercio unificato. Con una gestione del genere è possibile controllare per conto degli acquirenti in negozio se la taglia desiderata è disponibile attraverso lo shop online o in un punto vendita vicino. Per offrire una migliore esperienza al cliente, le informazioni devono essere accurate e immediate.

 

Sperimentare per il miglioramento continuo

La digitalizzazione di un brand non può avvenire in una notte; numerosi retailer optano per aggiornare i negozi in base al modello del commercio unificato uno per volta, imparando lungo il cammino. Può essere particolarmente efficace formare ambasciatori e conferire poteri agli utenti al momento di lanciare una piattaforma di commercio unificato, in quanto questi possono guidare gli altri attraverso il processo e forse suggerire miglioramenti, nonché condividere i concetti appresi e i successi.

 

Consulenza da parte di esperti

La creazione di un’applicazione in grado di funzionare per ogni singola organizzazione retail può essere impegnativa. La raccolta, la condivisione e l’allineamento di tutti i set di dati necessari per supportare il commercio connesso richiederanno impegno e diligenza a livello di intera azienda. Può anche essere difficile integrare tutti i touchpoint necessari per agevolare il libero flusso delle informazioni – inclusi dati su stock, logistica, CRM e vendite – in linea con i requisiti in materia di sicurezza e conformità. Una consulenza da parte di esperti e un supporto continuo possono essere la chiave per superare queste sfide e garantire un passaggio il più fluido possibile a negozi connessi in modo più digitale.

Report Cegid

Scopri come digitalizzare in maniera efficiente i tuoi store