5 tendenze del retail da tenere d’occhio durante l’NRF 2020 Big Show di gennaio

Torna agli articoli

Retail

19 December 2019

I retailer di oggi competono nel mercato consumer più complesso e spietato di sempre. Per attirare e fidelizzare i clienti, secondo la National Retail Federation, occorre “alzare l’asticella in un mondo di aspettative sempre più alte”. Ecco perché l’NRF Big Show di gennaio è un evento imperdibile per i retailer in cerca di spunti e ispirazioni, decisi a dare nuovo slancio al proprio business.

5 min

16,000

partecipanti del mondo retail

Più di 175

sessioni

+800

espositori

Panoramica delle tendenze per il 2020

Trattandosi di una fiera molto grande, è importante non solo partecipare, ma anche arrivare preparati. Una buona strategia consiste nell’individuare i temi chiave che orienteranno il futuro del retail e scoprire le più recenti teorie sulle possibili azioni da intraprendere.

Ecco cinque tendenze chiave che a nostro parere vale la pena approfondire durante il Big Show.

  • Trasformazione digitale dei negozi: il rinascimento dei negozi continua imperterrito, tanto che per i retailer è quasi impossibile stare al passo. Occorre trovare nuovi modi per attirare i clienti all’interno del negozio, e interagire con loro a un livello più profondo, sfruttando dati e dispositivi in modo efficace. Dai un’occhiata all’evento di domenica Store of the future: Rethinking physical retail’s role and strategy e all’evento di martedì Connecting digital consumers and stores with location intelligence, dove relatori di spicco in rappresentanza di Estée LauderGap Inc. e Chloé parleranno di innovazione e ossessioni dei clienti. Il sabato prima della fiera, i retailer potranno anche partecipare ad alcuni tour guidati nei negozi di New York, per vedere le idee messe in pratica.
  • Sostenibilità e responsabilità sociale: sempre più spesso, i consumatori giudicano le aziende con cui si interfacciano sulla base del loro impatto sociale e ambientale, prestando particolare attenzione all’autenticità. Non a caso Forrester ha incluso questo aspetto tra i temi chiave del retail per il 2020. Lush, Williams-Sonoma e H&M sono alcune delle realtà che tratteranno l’argomento nelle giornate di domenica e lunedì, mentre martedì Chloé affronterà la questione del potere femminile ai vertici del retail. Un altro appuntamento interessante, previsto per domenica, è Trust in retail: Why sustainability, accountability and traceability are critical to brand belonging.

Cegid a NRF

In occasione del Big Show, siamo lieti di offrire ai retailer diverse opportunità per acquisire una conoscenza più approfondita sugli opinion leader e sulle best practice, complice l’esperienza maturata con numerosi clienti nel mondo. I retailer potranno anche testare in prima persona le nostre soluzioni leader del settore, come il sistema Distributed Order Management (DOM) e Mobile POS. I nostri esperti saranno a tua disposizione durante una serie di eventi che si terranno nell’ambito della fiera:

  • Brunch con i clienti (solo per chi è già cliente). Unisciti a Cegid e Viseo per un gustoso brunch in stile newyorkese: avremo l’occasione di scambiare due chiacchiere su tendenze e pratiche del settore. Solo 50 posti disponibili.
  • Una festa a tema retail sponsorizzata da Cegid e organizzata da F Founders. Unisciti a noi per il più grande party della fiera e stringi nuovi contatti con oltre 300 executive di spicco del retail. Una tavola rotonda composta dai retailer più in vista darà il via ai festeggiamenti. I posti sono limitati, perciò affrettati a prenotare!
  • Incontri individuali con gli esperti di Cegid Retail, presso il nostro stand numero 1035 al primo piano. Parlaci dei tuoi obiettivi di retail per il 2020 e spiegaci come possiamo aiutarti a realizzare i tuoi progetti.
  • POS mobile: i dispositivi mobili hanno trasformato quasi ogni aspetto nella vita dei consumatori, compreso il modo di interagire con i brand. Vale soprattutto per la Generazione Z e i Millennials, il cui stile di vita improntato al mobile è oggetto di questo incontro di lunedì. Sviluppare un’efficace strategia ad hoc, offrendo ad esempio il POS mobile, è sempre più spesso una scommessa vincente per i retailer che vogliono andare incontro al retail di prossima generazione. In una sessione nella giornata di lunedì, Gap illustrerà il proprio approccio alle comunicazioni con il personale di vendita.

Il mobile ha un ruolo importante anche quando si tratta di colmare il divario tra dimensione fisica e digitale, un altro tema che verrà affrontato lunedì. La soluzione Mobile POS di Cegid sfrutta una serie di strumenti connessi per aiutare i retailer a migliorare le vendite e le prestazioni, incrementare l’importo e il numero di articoli per ogni singola transazione e offrire al cliente un servizio impeccabile.

  • Gestione degli ordini: per offrire un’esperienza omnicanale fluida e gratificante, è importantissimo ottimizzare la gestione degli ordini, scegliendo con cura le sedi da cui far partire le spedizioni per ridurre i costi e l’impatto ambientale. I retailer potranno carpire tantissimi segreti al riguardo, ascoltando le esperienze di altri brand in svariate sessioni: un esempio di particolare rilievo è L’Oreal, che parlerà di come ha trasformato la pianificazione della propria filiera. La gestione degli ordini è anche uno dei principali punti di forza del portafoglio prodotti di Cegid: su tutti spicca una nuova soluzione DOM che verrà lanciata all’inizio del 2020.

Cegid è stata inserita in un report esaustivo di IHL Group sulle soluzioni OMS, che ne riconosce la portata ponendo l’accento su stack tecnologico, vasta gamma di funzioni chiave OMS, microservizi e ampio ventaglio di modelli di distribuzione delle architetture. Nello studio, Cegid si classifica seconda in tutto il mondo per numero di implementazioni internazionali di OMS (con oltre 1.000 clienti retail e installazioni in 50 Paesi) e viene riconosciuta come una delle aziende con i tempi di installazione più rapidi.

  • Internet of Things (IoT) e intelligenza artificiale (AI): nell’ambito del retail, l’IoT e l’AI vengono ancora visti come astri nascenti. Eppure, secondo gli analisti, sia l’uno che l’altra sono destinati a passare da tecnologie emergenti a soluzioni efficaci di largo uso. Possiamo quindi aspettarci di vedere queste parole praticamente dappertutto nel calendario degli incontri, così come negli spazi espositivi. Ma al di là dei facili entusiasmi, conviene analizzare con cura i numerosi esempi di trasformazione, in modo da trovare la strada più adatta al proprio brand. Dai un’occhiata a questi due incontri previsti per martedì, uno al mattino e l’altro al pomeriggio.

Un’altra iniziativa di spicco nell’ambito dell’NRF è una serie di tour guidati all’interno della fiera, con tappe presso gli stand dei retailer più inseriti nel panorama newyorkese. In particolare, ti consigliamo di tenere d’occhio alcuni brand: AesopChanelHermèsLongchamp, e Sweaty Betty. Sono tutte aziende che vantano diversi punti vendita nella Grande Mela, e alcune hanno anche flagship store davvero eccezionali.

Il team Cegid ti aspetta a New York per NRF 2020

Incontriamoci!